PERDITA ACQUA FILTRO ESTERNO

PERDITA ACQUA FILTRO ESTERNO

 

Avere una perdita di acqua dal filtro esterno è una di quelle cose che un acquariofilo non si augura mai, specialmente su acquari di grosse dimensioni i danni potrebbero essere davvero ingenti, vi basti pensare di rovesciare un secchio da 10 litri di acqua per terra a quanta fatica servirà a raccogliere tutta l’acqua, immaginatevi di avere 400 litri di acqua in giro per casa, un vero disastro.

Purtroppo anche se è una remotissima possibilità, resta il fatto che comunque l’acqua esce al di fuori dell’acquario per essere filtrata e se in questo tragitto ci fosse una qualche malfunzione, allora il danno è fatto.

Le case costruttrici hanno ben noto questo problema quindi i filtri sono progettati al meglio, resta il fatto che l’imprevedibilità dei fattori scatenanti o addirittura la nostra incuria potrebbe portare ad avere questo tipo di problema.

Il problema più frequente che comunque non causa grossi danno in quanto la perdita di acqua è minima è il classico sgocciolamento dalla testa del filtro per la guarnizione che non svolge il suo lavoro, a volte per usura a volte per una errata chiusura, in questo caso la si nota subito la perdita mentre nel caso di usura può capitare all’improvviso. Si tratta comunque di una perdita minima che nella peggiore delle ipotesi svuoterà circa 10 litri all’ora di acqua sul pavimento di casa, un danno facilmente risolvibile.

I guai accadono quando invece si stacca un tubo oppure si rompe la plastica dura dell’involucro del filtro, in questo caso la perdita di acqua sarà cospicua, ovvero tanto sarà il volume di acqua filtrata in una dalla portata del filtro, tanto sarà la perdita. Per esempio un filtro che fa girare 400L/h di acqua in una sola ora vi svuoterà l’acquario, immaginatevi il danno. In questo caso oltre il danno anche la beffa perché molto probabilmente il filtro rimarrà a secco e girando a vuoto si brucierà anche la testa del motore, quindi avrete un nuovo filtro da acquistare.

 

Per ovviare o meglio per rendere meno probabili questi incidenti vi consigliamo la massima cura del vostro filtro, sostituire la guarnizione della testa quando sembra che stia diventando secca, ed assicurarvi che tutti i tubi siano ben raccordati, seguendo questi piccoli consigli vi assicuriamo che l’eventualità di un allagamento diventa pari alla rottura del vetro dell’acquario.

 

Come ultima raccomandazione vi mostriamo a titolo di esempio i migliori filtri esterni attualmente sul mercato, testati e giudicati dagli utilizzatori di acquari.

 

Come sempre il migliore resta EHEIM

Eheim Pro4+ 2271020 Filtro Esterno Acquario, 950 L/h < 250 L
  • Filtro esterno per acquari da 120 a 250 litri
  • Forma di base quadrato
  • Design moderno
  • Colore: grigio antracite

Altri filtri comunque validi sono: JBL ASKOLL e TETRA

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *